Lezioni di Soul #5 // Motown Records // Salotto di MONK @ MONK Roma, Rome [27 gennaio]

Lezioni di Soul #5 // Motown Records // Salotto di MONK


181
27
gennaio
20:30 - 23:30

 Pagina di evento
MONK Roma
Via Giuseppe Mirri 35, 00159 Roma
INGRESSO RISERVATO AI SOCI TESSERATI ARCI 2017-2018

Non sei ancora tesserato e desideri farlo al MONK?
➟ REGISTRATI online tramite il form
(qui: monkroma.it/registrazione/)
dopo aver letto lo #Statuto dell'Associazione;
➟ RITIRA la Tessera all'ingresso, versando il contributo annuale.
Tra Registrazione e Ritiro devono intercorrere circa 24h, quindi non ridurti all'ultimo momento!!!

La Tessera ARCI è valida in tutti i Circoli Arci d'Italia,
e dà diritto a numerose convenzioni!!!

● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ● ●

SMALL AXE, C'MON! & Vololibero Edizioni
presentano:

Sabato 27 Gennaio // MONK Roma
— ● ● ● Lezioni di Soul #5 ●
MOTOWN RECORDS: il suono della giovane America ● ● ●
nel Salotto di MONK

con:
● Alex Righi (“il ciclista”),
● Alberto Castelli (“il trequartista”),
● Duccio B (Soul Selecter)
● Big A

>> INGRESSO GRATUITO con Tessera Arci
>> Open: h20.00
>> Start: h20.30

MONK — Circolo Arci
Via Giuseppe Mirri, 35 ROMA
#staymonk

— — >>> SABATO 27 GENNAIO 2018 <<<

// Salotto
(ingresso gratuito con Tessera)

●● Lezioni di Soul 5 — MOTOWN RECORDS > h20.30

— — ● ● ● Lezioni di Soul #5
— L'UOMO DAI MILLE SOPRANNOMI: JAMES BROWN ● ● ●

Alla fine degli anni ’50, il giovane Berry Gordy le aveva provate tutte per diventare qualcuno: aveva fatto il pugile, aveva aperto un negozio di dischi a Detroit (la sua città) e quando si era accorto che c’era una certa differenza tra i dischi che piacevano a lui (quasi sempre di jazz) e quelli che il pubblico comprava, si rese conto che il negozio era fallito.
Nonostante questo, decise che doveva sfondare nel mondo dello spettacolo e così scrisse delle canzoni per il cantante Jackie Wilson. Sentiva che questa era la sua strada, il suo modo per uscire dal ghetto. Nel corso di un lungo pranzo domenicale spiegò ai suoi familiari il suo piano e chiese loro 800 dollari in prestito. Li ottenne e fondò finalmente la sua casa discografica, per la quale scelse prima il nome di Tamla Motown e poi quello più semplice di Motown – un omaggio a Detroit che in quel periodo era conosciuta come The Motor Town, la città dei motori, a causa della presenza delle fabbriche di automobili.
Gordy non voleva semplicemente aprire una nuova casa discografica indipendente di soul, in realtà voleva sedurre e conquistare il grande pubblico. Nel giro di pochi anni realizzerà il suo sogno, lanciando un numero impressionante di cantanti e gruppi di grande successo e regalando al mondo un suono, ricco di stile e classe, che fu definito “il suono della giovane America”.

Dai Miracles di William “Smokey” Robinson ai Temptations, da Marvin Gaye a Stevie Wonder, dai Four Tops alle Supremes di Diana Ross, la Motown per tutti gli anni ’60 vendette milioni di copie di dischi in tutto il mondo.
Gordy, con modi bruschi e sfruttando il talento dei suoi dipendenti, mise in campo anche una squadra formidabile di autori, compositori, arrangiatori e musicisti. Tutti prima o poi si ribellarono a quello che era diventato un vero e proprio padre padrone e progressivamente lasciarono la Motown.
Negli anni ’70 Gordy trasferì il suo impero a Los Angeles, con l’obbiettivo di sfondare a Hollywood e nel mondo del cinema. In quello stesso periodo lanciò anche il gruppo dei Jackson 5, composto dal piccolo Michael e dai suoi fratelli.
Sarà l’ultimo dei grandi gruppi della Motown.

Alla fine degli anni ’80, Gordy diede l’annuncio nel corso di un’affollata confernza stampa e chiuse il suo intervento così: “La Motown è stata la mia vita. L’ho aperta con un prestito di 800 dollari e ora la vendo alla Universal per 80 milioni di dollari. Credo di aver vinto la mia scommessa. Che ne dite?”. Poi sorrise.

La storia unica di un’etichetta discografica altrettanto unica sarà ripercorsa da Alex Righi (il ciclista), Duccio B (il fonista) e Alberto Castelli (il trequartista). Con loro anche Big A il suo DJset di “rocksteady elegante” e canzoni, immagini e tutto quello che ha pervaso il bellissimo e indimenticabile “Suono della Giovane America”!

● ● Alex Righi
E’ nato a Roma, dove vive da sempre. Da molti anni sceglie e presenta musica in molti programmi su emittenti radiofoniche pubbliche e private.
Ha collaborato con prestigiose riviste musicali. Nella primavera del 2017 ha pubblicato per Vololiberoedizioni, “Soul Books 7- Sam Cooke. Sono nato vicino al fiume”.Ascoltatore onnivoro, ritiene, con il suo maestro Bob Dylan, che le barriere tra musica bianca e nera siano del tutto artificiose.

● ● Alberto Castelli
Dal 1983 al 2014 ha lavorato per RadioRai (1-2-3) conducendo, tra gli altri, programmi quali Stereonotte, I concerti di Suoni e Ultrasuoni, Radio 1 Musica, Battiti, Fuochi, File Urbani. Ha scritto per molte testate tra cui Il Mucchio Selvaggio, Fare Musica, Rockstar, Blow Up, Superfly, Musica!, Repubblica XL. Ha diretto Radio Centro Suono, Radio Città Futura, Kataweb Radio. Ha prodotto dischi, lavorato come manager, fondato e diretto etichette discografiche. Dal 1995 al 2011 è stato consulente per il gruppo Editoriale L’Espresso. Ha pubblicato Soul People (Arcana, 2004), Africa Unite. Il sogno di Bob Marley (2005) e Soul Books 4- Otis Redding. La musica è viva (2016). Sempre per Vololiberoedizioni ha diretto la collana Soul Books.

● ● Duccio B
Fondatore del One Love Hi-Powa, il primo sound system reggae italiano, con il quale ha tenuto serate in tutto il mondo, partecipando anche ai più importanti festival internazionali. Con il One Love ha anche organizzato tour e concerti con gli artisti più importanti del reggae contemporaneo e ha anche prodotto diversi brani per artisti di primo piano del reggae giamaicano, europeo, italiano.
E’ da diversi anni una figura di primo piano e una personalità di spicco della scena reggae italiana e non solo… Da qualche tempo nei suoi Dj set propone anche classici della black music.

— — MONK // Circolo Arci Roma
Via G. Mirri, 35 — Portonaccio — RM
#staymonk

— INFO:
monkroma.it
06 6485 0987

— COME ARRIVARE:

MONK // Via Giuseppe Mirri, 35 // ROMA

>> Clicca qui per vedere la mappa e per capire dove siamo:
bing.com/maps/default.aspx?v=2&pc=FACEBK&mid=8100&where1=Via+Giuseppe+Mirri+35%2C+00100+Roma&name=MONK+CLUB&mkt=it-I
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi prossimi @ MONK Roma:

Giorgio Canali & Rossofuoco live at MONK // Roma
MONK Roma
Mokadelic live at MONK // Roma
MONK Roma
Spirit Social Night - Wednesday Night Hop // MONK
MONK Roma
Jammit / Salotto di Monk / Meets Corine Bayle Rae
MONK Roma
STATE Comedy LIVE
MONK Roma
Manifesto Preview / 3 febbraio
MONK Roma
Giorgieness live at MONK // Roma
MONK Roma
Sick Tamburo "Un giorno nuovo" live at MONK // Roma
MONK Roma
GoGo Penguin live at MONK // Jazz Evidence 2018
MONK Roma
La fragilità è un pregio
MONK Roma
AINÉ live at MONK // Roma
MONK Roma
Rome Psych Fest Nite with: The SOFT MOON // MONK
MONK Roma

Eventi più atteso in Roma :

Cacio e Pepe Festival - Roma
Roma, Lazio, Italy
Fioritura Giardino Giapponese -Data NON ufficiale
Istituto Giapponese di Cultura in Roma
Apertura straordinaria Passetto e Prigioni di Castel Sant'Angelo
Castel Sant'Angelo Roma
I Segreti di Caravaggio tra Chiese e Vicoli
Bellezze di Roma
Goran Bregović Orchestra
Auditorium Parco della Musica - Roma
SOLD OUT • Coez // Roma - PalaLottomatica
PalaLottomatica
Apertura speciale:Priorato di Malta
Bellezze di Roma
Saint Patrick Night party
Rome, Italy
Alt-j - 1 febbraio Roma, Palalottomatica
PalaLottomatica
Accesso gratuito Galleria Borghese
Galleria Borghese
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!