Ferhat Özgür | Conquest @ AlbumArte, Rome [dal 23 su 26 maggio]

Ferhat Özgür | Conquest


58
23 - 26
maggio
19:00 - 21:00

 Pagina di evento
AlbumArte
Via Flaminia 122, 00196 Roma
[Please scroll down for the English version]

AlbumArte, per il ciclo AlbumArte | VideoArtForum presenta:

Ferhat Özgür | Conquest (2016, 10’11”)
Anteprima italiana; lingua originale con sottotitoli in italiano
A seguire: dibattito con l’artista e Cristiana Perrella

Martedì 23 maggio 2017 ore 19.00
AlbumArte | Via Flaminia 122, Roma

** Conquest sarà proiettato in loop mercoledì 24, giovedì 25 e venerdì 26 maggio, dalle 16.00 alle 21.00 **

Martedì 23 maggio alle ore 19.00, per il ciclo AlbumArte | VideoArtForum, verrà proiettato ad AlbumArte l’ultimo lavoro dell’artista turco Ferhat Özgür che, con potenza coinvolgente, ci rende spettatori del clima degli ultimi mesi in Turchia.
Conquest, girato neanche due mesi prima del tentato colpo di stato militare, cattura l'eccitazione della sfarzosa parata nazionale svoltasi a Istanbul il 29 maggio 2016, con la partecipazione di un milione di spettatori in Piazza Yenikapi. Presidiano l’evento un insieme di forze inverosimili: novemila agenti di polizia, cinque elicotteri, un sottomarino, una nave da guerra, tre imbarcazioni della guardia costiera e ventisette cani poliziotto.
Il Comune Metropolitano di Istanbul, l’organizzatore dell’enorme manifestazione insieme all'Ufficio del Governatore di Istanbul, ha meticolosamente pianificato gli aspetti logistici al fine di garantire la massima partecipazione, organizzando un totale di 5.005 bus per il trasporto fino alla piazza dei cittadini provenienti da 38 distretti della provincia. Inoltre, un totale di 146 traghetti ha trasportato i cittadini da 26 moli diversi verso i 21 del distretto cittadino. La manifestazione è una belligerante replica populista e anti-Occidentale della conquista di Costantinopoli, per mano dei Turchi Ottomani e il video mira a decifrare in quale modo i fatti storici siano interpretati dal potere e anche con quali modalità un'arena pubblica, nella quale è il potere stesso a indirizzare la comunità, possa essere ideologicamente plasmata. L’artista alterna in una doppia proiezione, il discorso ufficiale e ridondante dell’oratore nazionalista, con interviste alla gente comune, tra cui un immigrato. Tutti parlano con enfasi del passato ma, forse, ancora più importante per una simile occasione, raccontano una visione anticipata del futuro. L'alternanza dei sottotitoli tra le due proiezioni evoca un’acuta coesione tra le due, che è anche una dichiarata provocazione. (versione originale con sottotitoli in italiano)
Ferhat Özgür ritorna per la terza volta a collaborare con AlbumArte, dopo la sua mostra personale in una tappa di AlbumArte VideoArtForum nel marzo del 2016 a Roma e la sua partecipazione alla prima edizione di Anteprima, screening video di artisti italiani e turchi, a Istanbul nel 2011.

FERHAT ÖZGÜR
Artista e docente universitario, Ferhat Özgür nasce ad Ankara nel 1965 e vive a Istanbul. Si laurea alla Gazi University Education Faculty in Pittura e Arti. Dopo avere insegnato alla Facoltà di Belle Arti della Hacettepe University per più di vent'anni, si trasferisce ad Istanbul nel 2010 dove attualmente lavora presso la Yeditepe University. Attraverso l'utilizzo di diversi medium come la pittura, il video, la fotografia e l'installazione, il lavoro di Özgür tratta l'interazione tra gli individui e ogni tipo di fattore da cui essi stessi sono circondati, inclusi l'urbanizzazione, la migrazione, la crisi politica e sociale. Özgür ha partecipato alla VI Biennale di Berlino e alla X Biennale di Berlino. Si ricordano, inoltre, le sue mostre personali al MoMA PS1 di New York, al Michigan University Museum of Art, al Marabouparken (Svezia). I suoi film sono stati presentati in prestigiose istituzioni come il Centre George Pompidou di Parigi, il Salzburg Modern, la Zabludowicz Foundation di Londra, il FRAC di Bordeaux, l'Istanbul Modern, ecc. Tra le sue recenti mostre internazionali: “Enigmatic Majorities” — Academy space, Colonia; “Shame: 100 Reasons For Turning Red”, Deutsches Hygiene-Museum, Dresda; “Barcelona LOOP”, Barcelona, 2017.

CRISTIANA PERRELLA
Curatrice e critica, ha diretto dal 1998 al 2008 il Contemporary Arts Programme di The British School at Rome. Dal 2007 al 2009 ha ideato e avviato per RISO – Museo d’arte Contemporanea della Sicilia, l’attività di un’agenzia per lo sviluppo dell’arte giovane (SACS-Sportello per l’Arte Contemporanea in Sicilia), essendone curatrice nei primi due anni e di nuovo nel 2012-2013. Dal 2010 cura la parte artistica delle attività della Fondazione Golinelli di Bologna. Come curatrice indipendente ha collaborato con istituzioni Italiane e internazionali, tra cui il MAXXI, per cui ha curato nel 2010 una delle mostre con cui il museo si è inaugurato, proseguendo poi la collaborazione con altri tre progetti espositivi. Dal 2004 al 2010 ha insegnato “Fenomenologia dell’arte contemporanea” alla facoltà di Lettere dell’Università di Chieti. Attualmente è docente allo IED di Roma. Ha pubblicato numerosi testi e monografie, tra cui, la più recente, quella dedicata a Francesco Vezzoli, edito nel 2016 da Rizzoli International. Dal 2015 fa parte del Comitato Scientifico di AlbumArte. Tra le mostre più recenti da lei curate: Tv 70: Vezzoli guarda la RAI, Fondazione Prada, Milano 2017; La seconda volta, 16a Quadriennale d’arte Altri tempi, altri miti, Roma 2016; Sue proprie mani, progetto di Adrian Paci e Roland Sejko, Fondazione MAXXI, Roma 2015.
_____________________________________

AlbumArte presents, as part of AlbumArte | VideoArtForum:

Ferhat Özgür | Conquest (2016, 10’11”)
Italian preview; original language with Italian subtitles
Following: Ferhat Özgür in dialogue with Cristiana Perrella

Tuesday May 23, 2017 at 7:00pm
AlbumArte | Via Flaminia 122, Rome

** From the 24th to the 26th of May, 4:00-9:00pm, there will be a looped screening of Conquest **

On Tuesday, May 23 at 7:00pm, as part of AlbumArte | VideoArtForum cycle, AlbumArte presents the latest work by Turkish artist Ferhat Özgür, who brings to us the climate of the last months in Turkey with captivating power.
Conquest, shooted just three months before the military coup attempt, captures the excitement of national pageantry on the 29th of May 2016 in Istanbul with the participation of 1 million spectators in Yenikapi Square. Some 9,000 police officers, five helicopters, one submarine, one frigate, three coast guard boats and 27 police dogs were on duty in order to ensure the safety of the event.
The Istanbul Metropolitan Municipality, organizers of the huge event alongside the Istanbul Governor’s Office, also planned thoroughly the logistical aspects to ensure strong participation in the ceremony by scheduling a total 5,005 buses to bring citizens to the square from 38 districts of the province. A total of 146 ferries also transported citizens from 26 quays in 21 of the city’s districts.
The ceremony is a belligerently anti-Western popular re-enactment of the fall of Constantinople at the hands of brave Ottoman Turks, and the video aims to decipher how historical facts are interpreted by power and how a public arena where power addresses community is shaped ideologically. The artist alternates, by the use of a dual screen, The official orator's nationalistic redundant speech with dialogue from ordinary people, including an immigrant.
All speak forcefully of the past but, perhaps more importantly for such an occasion, of the anticipated vision of the future. The subtitles alternation between the two screens invokes a subtle cohesiveness, which is also a stated challenge. (original version with Italian subtitles).
Ferhat Özgür comes back to collaborate together with AlbumArte for the third time, after his solo exhibition as part as AlbumArte | VideoArtForum (Rome, 2016) in and his participation in the first edition of Anteprima, a video screening of Italian and Turkish artists (Istanbul, 2011).

FERHAT ÖZGÜR
Ferhat Özgür is an artist and academic living in Istanbul. He was born in Ankara in 1965 and graduated from Gazi University Education Faculty Department of Painting and Crafts. Having taught in Hacettepe University Fine Arts Faculty for more than two decades he moved to Istanbul in 2010 where is currently working in Yeditepe University. Working with different mediums such as painting, video, photography and installation Özgür’s works deals with interactivity between individuals and all sorts of other factors surrounding them, including urbanization, migration, political and social crisis. Taking part in 6th Berlin Biennale and 10th Berlin Biennale, Özgür has had solo shows in MoMA PS1-New York, Michigan University Museum of Art, Marabouparken-Sweden. His films have been included in prestigious institutions such as Centre George Pompidou-Paris, Salzburg Modern, Zabludowicz Foundation –London, FRAC-Bordeaux and Istanbul Modern etc. His ongoing recent international shows are: “Enigmatic Majorities”-Academyspace Cologne, “Shame:100 Reasons For Turning Red”, Deutsches Hygiene-Museum, Dresden, LOOP Barcelona-2017.

CRISTIANA PERRELLA
Born in Rome in 1965. She is a curator and contemporary art critic. From 1998 to 2008 she directed The British School in Rome’s Contemporary Arts Program. From 2007 to 2009 she developed and implemented the SACS project for RISO, Sicily’s Museum of Contemporary Art, curating its activities from 2007 to 2009 and from 2012 to 2013. Since 2010 she is collaborating with Fondazione Marino Golinelli (Bologna) on annual project of art and science. As independent curator she has collaborated with numerous Italian and international institutions as well as MAXXI Museum, where in 2010 she curated an exhibition with which MAXXI was inaugurated, keeping on the collaboration with other three exhibition projects. From 2004 to 2010 she taught “Phenomenology of contemporary art” at the Faculty of Arts, University of Chieti. She currently teaches at the IED in Rome. She has published several books and monographs, including the most recently one dedicated to Francesco Vezzoli, published in February 2016 by Rizzoli International. Since 2015 she is part of the Scientific Committee of AlbumArte. Among the most recent exhibition projects she has curated: Tv 70: Vezzoli guarda la RAI, Fondazione Prada, Milan 2017; La seconda volta, 16th Art Quadriennale Altri tempi, altri miti, Rome 2016; Sue proprie mani, Adrian Paci and Roland Sejko project, MAXXI Museum, Rome 2015.
Discussione
image
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
Effettua una veloce registrazione o autorizzazione.

Eventi prossimi @ AlbumArte:

Eventi più atteso in Roma :

PROM - Ballo di fine anno in Villa a Roma
Roma, Lazio, Italy
Gran Ballo di Estate al Giardino degli Aranci
Giardino degli Aranci
Accesso gratuito Galleria Borghese
Galleria Borghese
Carbonara Festival - Roma
Eataly
Cinema Sotto Le Stelle
Rome, Italy
Amore, cucina e curry: Rassegna di Cucina Indiana
Bollywood Club Roma
SOLD OUT Red Hot Chili Peppers // Roma - PostepaySoundRockInRoma
Postepay Rock in Roma
Riapertura Giardino delle Cascate
Glorie e Misteri di Roma
Sagra delle Fragole
Sagra delle fragole, Nemi.
Gli eventi più popolare nel tuo newsfeed!